L’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica sono necessari a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale del Prestatore di Lavoro, cosi’ dipone l’articolo 2087 del Codice Civile.

E’ il Datore di Lavoro che deve prevenire i rischi inerenti l’ambiente lavorativo, fatto salvo il lavoratore, bene da proteggere in sicurezza per le prestazioni che esegue.

Il DLGS 81/2008 Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro in combinato con il DVR Documento Valutazione dei Rischi (rischi e misure di prevenzione per la salute sul luogo di lavoro) inducono a un continuo controllo e aggiornamento delle misure di contenimento al rischio.

Senza dubbio le esposizioni a cui è sottoposta un ‘Azienda sono molteplici.

L’emergenza COVID – 19 è un lampante esempio della fragilità a cui è sottoposto in nostro sistema al verificarsi di un evento così inatteso e devastante.

Le Aziende devono cambiare la loro organizzazione interna per la gestione del rischio odierno , con nuovi protocolli di comportamento , con la formazione del personale e l’aggiornamento del DVR , pena l’esposizione a responsabilità che possono incidere negativamente sul patrimonio e sulle persone.

A supporto di tale impostazione occorre esternalizzare rischi che non possono essere ritenuti , rischi che esporrebbero troppo un’ azienda e che possono essere coperti con adeguate coperture assicurative.

CONTATTACI SENZA IMPEGNO