In alcuni casi è necessario valutare la convenienza di affiancare alla polizza di responsabilità civile la tutela legale per quei costi che non sempre sono garantiti dall’Assicuratore di RCT.

Il rischio di impresa impone attraverso un accurata gestione della propria attività di Risks Assessment la ritenzione di alcune esposizioni, ma anche l’esternalizzazione di quelle che non è possibile ritenere. Uno di questi casi è quello legato alla Responsabilità Civile.

Nell’assicurazione della Responsabilità Civile l’Assicuratore è obbligato a tenere indenne l’Assicurato di quanto questi sia responsabile verso Terzi in riferimento ha un fatto accaduto durante il tempo dell’assicurazione.

Le spese sostenute per resistere all’azione del Danneggiato sono a carico dell’Assicuratore nel limite del ¼ della somma assicurata (il massimale).

L'utilità di affiancare la Tutela Legale alla polizza di Responsabilità Civile Terzi

Tuttavia nel caso sia dovuta al Danneggiato una somma superiore al capitale assicurato le spese giudiziali si ripartiscono tra Assicurato e Assicuratore in proporzione al rispettivo interesse, come recita l’articolo 1917 del Codice Civile.

Come si rapporta la polizza Tutela Legale per il trasferimento di quei costi che possono non essere rimborsati dalla polizza di Responsabilità Civile? Vedi articolo blog vademecum gestione sinistri

  • con un massimale oltre a quanto già garantito della polizza di RC
  • con la ripartizione delle spese legali in caso di non sufficienza del massimale
  • con la garanzia chiamata in causa dell’assicuratore di RC silente
  • per le spese di difesa Penale con il proprio Legale
  • per un consulente di parte in sede di ATP ( accertamento tecnico preventivo)
  • per il patteggiamento in sede Penale – Vedi obbligatorietà dell’azione penale
  • per la difesa col proprio Legale avverso gli Illeciti Amministrativi

Ricordiamo che l’Assicuratore in RC è obbligato alle spese di resistenza per difendere l’Assicurato ma a riguardo dell’Indennizzo e non del Risarcimento verso il Terzo, concetti simili ma giuridicamente molto diversi.

Un esempio pratico

Ipotizziamo una polizza di RCT con massimale di € 1.000.000,00 e copertura Tutela Legale fino a € 250.000,00. In caso di danno per € 2.000.000,00 al Terzo e di spese sostenute di resistenza in € 100.000,00, il rimborso dell’ Assicuratore RC arriverebbe a € 50.000,00 e i restanti € 50.000,00 rimarrebbero a carico del nostro Assicurato.

Richiedi gratuitamente una consulenza.